Uno studio in rosso

Negli ultimi giorni ho lavorato ai papaveri di zucchero.

Mi piacciono i papaveri, sono fra i miei fiori preferiti, quindi voglio davvero cercare di fare del mio meglio.

Ci vuole del tempo per realizzare dei fiori di zucchero. Prima si realizzano i pistilli e si lasciano a seccare completamente.

Nel frattempo si lavora ai petali e poi si compone il fiore.

In questo caso anche i pistilli richiedono un po’ di lavoro!

I petali sono gradi e il fil di ferro utilizzato e’ davvero molto sottile.

Vanno realizzati, colorati con dei coloranti in polvere, poi vanno lasciati seccare. Quando sono “quasi secchi” il fiore deve essere assemblato. Bisogna trovare il “momento perfetto” in cui i petali saranno abbastanza secchi da reggere ma ancora flessibili per poter essere modellati.

Indovinate…questo “momento perfetto” non è  per niente facile da individuare!!

In ogni caso, questo è  il risultato del mio lavoro:

La cosa più importante è esserci riuscita, continuerò a provare finche’ non sarò completamente soddisfatta del risultato.

Quello che più  mi piace della lavorazione dei fiori di zucchero è che insegna determinazione e costanza.

Poi chissà, forse questo famoso”momento perfetto” arriva solo con la pazienza e l’esperienza…..

elementare Watson!

Advertisements

What do you think about it? I would like to hear from you!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s