How to make almond milk: easy, healthy, good!

almonds with text.jpg

[scorrete in basso per la versione in italiano]

Do you know that you can actually make your own veggie drinks at home? Soy, oat or almond milks are quite expensive to buy and in my opinion nothing beats the homemade, as you can also choose exactly what to put into them.

I don’t trust industrial soy products too much, so I prefer to make my own almond milk. It’s very easy, all you need is:

-300 gr. almonds, skin on

-2-3 bitter almonds (you can do it without if you can’t find them, you will just get a milder flavour)

-1 l. hot water

-2-3 dates to sweeten – you can also use agave syrup, coconut sugar or even regular sugar, if that’s what you want. Of course, you can also omit this and don’t sweeten it at all 😉

Ok so, to peel the almond is the only time consuming thing of all the process, but peeled almonds don’t have a lot of flavour, so I really recommend you peel them yourself: if you boil them in water for a few minutes the skin will be very simple to remove.

Once your almonds are peeled, place them in a blender with enough water and mix finely. Now add the liter of hot water and let it set for a little bit…a couple of hours would be good. Then pass through a very fine strainer, a clean cloth or a coffee filter.

If you are in a rush, you can speed up the process by passing the pulp through the strainer, then mix it one more time and strain again.

Keep in the fridge for a few days. You can also freeze it.

Enjoy!

glass 3.jpg

 

Sapete che è facilissimo preparare il latte vegetale in casa?

Potete realizzarlo con avena, soia, nocciole, oppure come ho fatto io, con le mandorle!

Vi occorrono soltanto:

-300 gr. mandorle non pelate

-2 o 3 mandorle amare (se non le avete potete comunque realizzare il latte, ma otterrete un sapore più delicato!)

-1 litro di acqua bollente

-2 o 3 datteri per zuccherare (in alternativa potete usare sciroppo d’agave, zucchero di cocco o anche zucchero normale, se preferite. Oppure potete anche scegliere di non zuccherarlo!)

L’unico passaggio che richiede un po’ di tempo in tutto il processo è sbucciare le mandorle. Vi consiglio però di non comprarle già pelate perchè hanno pochissimo sapore..vi basterà sbollentare le mandorle in acqua per pochi minuti perchè sia veramente facile togliere la pelle.

Una volta spellate, frullatele con sufficiente acqua, aggiungete l’acqua bollente e lasciate macerare per un paio d’ore. Successivamente filtrare con un passino molto fine, un panno da cucina oppure un filtro da caffè americano.

Se avete fretta o volete evitare di aspettare 2 ore,  dopo aver filtrato il latte la prima volta, frullate nuovamente la polpa e filtrate di nuovo.

Conservate in frigo per qualche giorno, e all’occorrenza congelate senza problemi.

Buon divertimento! 🙂

Advertisements

8 thoughts on “How to make almond milk: easy, healthy, good!

  1. io che praticamente sono uno scoiattolo sotto copertua e mangerei frutta secca dalla mattina alla sera, appena ho visto mandorle ho iniziato a sentirne il sapore!! anche il miele va bene per dolcificare? ma lo zucchero di cocco sa di cocco? ❤

    Like

    • ahaha lo scoiattolo sotto copertura e’ fantastica!! Lo zucchero di cocco ha un sapore particolare, a me piace molto…io non ho mai notato un sapore di cocco a prodotto finito..diciamo che forse si puo’ paragonare un po’ allo zucchero muscovado?..assaggialo! Il miele va benissimo certo, anche se di quello sicuramente ne sentirai il sapore! 😉

      Like

  2. Vista la mia intolleranza al lattosio che va e viene, ho comprato la soia per farmi il latte, ma a quello di mandorle non avevo pensato! Concordo sulle mandorle con la buccia, sono mille volte superiori. Bell’idea, me la segno e poi metto il marito a spellarle 😀

    Like

    • Sono contenta di averti dato un’altra idea allora…io ti rubo quella di far spellare le mandorle a tuo marito 😀 ! Da quello che so, il latte di mandorla e’ preferibile a quello di soia e secondo me e’ anche piu’ buono! 😛
      se lo proverai fammi sapere che ne pensi!

      Like

  3. Che bella questa idea…anche se mi pare un lavoro troppo certosino per i miei gusti 🙂 Un bacione cara

    ps: ho trovato il vestitooooooooooooooooooooooooooo ^_^

    Like

    • guarda, ci si mette al massimo 20 minuti in totale, le bucce delle mandorle schizzano via, giuro!!!! 😀
      ma l’hai trovato come lo cercavi?!?!? ma io lo devo troppo vedere, non posso resistere…. io ho un debole per tu-sai-cosa!!!! 😀 😀 😀

      Like

  4. L’anno scorso lo facevo anch’io perché il latte vaccino mi crea un sacco di problemi, poi ho iniziato ad avere talmente poco tempo libero che ho abbandonato la preparazione per mesi…ora mi stai facendo frullare l’idea di rimettermi al lavoro perché ci vuol davvero poco per ottenere un buon prodotto senza conservanti e a basso costo.
    Ciao, Tatiana

    Like

What do you think about it? I would like to hear from you!

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s