Uno studio in rosso

Negli ultimi giorni ho lavorato ai papaveri di zucchero.

Mi piacciono i papaveri, sono fra i miei fiori preferiti, quindi voglio davvero cercare di fare del mio meglio.

Ci vuole del tempo per realizzare dei fiori di zucchero. Prima si realizzano i pistilli e si lasciano a seccare completamente.

Nel frattempo si lavora ai petali e poi si compone il fiore.

In questo caso anche i pistilli richiedono un po’ di lavoro!

I petali sono gradi e il fil di ferro utilizzato e’ davvero molto sottile.

Vanno realizzati, colorati con dei coloranti in polvere, poi vanno lasciati seccare. Quando sono “quasi secchi” il fiore deve essere assemblato. Bisogna trovare il “momento perfetto” in cui i petali saranno abbastanza secchi da reggere ma ancora flessibili per poter essere modellati.

Indovinate…questo “momento perfetto” non è  per niente facile da individuare!!

In ogni caso, questo è  il risultato del mio lavoro:

La cosa più importante è esserci riuscita, continuerò a provare finche’ non sarò completamente soddisfatta del risultato.

Quello che più  mi piace della lavorazione dei fiori di zucchero è che insegna determinazione e costanza.

Poi chissà, forse questo famoso”momento perfetto” arriva solo con la pazienza e l’esperienza…..

elementare Watson!

Advertisements

A study in scarlet

I have been working on sugar poppies for a few days.

I love poppies, they are one of my favourite flower, so I am trying to get them as good as I can..

It takes a while to make sugar flowers..first you have to prepare all the stamens and leave them to dry completely.

In the mean time you can work on the petals and then put it all together.

In this case the stamens require some work too…

The petals are quite big and the wire used is really thin…  they need to be done and dusted, then they need too dry. When they are “almost dry” the flower can be assembled. You have to find this “perfect moment ” when the petals will be dry enough to hold, but still flexible enough to be put in shape.

Well guess what, to understand when  this “perfect moment” comes is not easy at all!!

Anyway, here is the result of my work:

I guess the most important thing is that I have done it,

and I will keep trying until I am totally satisfied with the result.

What I really like about sugar flower work is that it teaches you determination

and consistency.

I guess that “perfect moment” only comes with experience and patience…

elementary, Watson!

L’elefantina rosa

Ho visto la foto di un elefantino di zucchero sul sito internet di una designer che ammiro molto e ho deciso di provare a rifarlo…questo e’ il risultato, che ne dite?!

Sarebbe dovuto finire su una torta che avrei dovuto portare in Italia. Purtroppo, dopo aver comprato il biglietto, la data dell’evento e’ cambiata, quindi niente torta per questa piccola elefantina (ma in compenso una visita a casa per me!)!

Vado a godermi il sole dato che, come comincio ad imparare, in Svezia non si sa mai quando ricapitera’!!

Auguro una fantastica giornata a tutti voi!

Pretty little elephant

I saw the picture of a pretty little sugar elephant on the website of a designer that I admire and I have decided to try to make it myself..here is the result! What do you think?

I was going to put it on top of a cake that I was supposed to bring to Italy at the end of june, but unfortunately ,after I bought the ticket, the date for the event has changed.. so no cake for this little friend (but I’m going home..YAY)!

I’m going to enjoy the sun now..as it seems that in Sweden you never know when it is going to happen again!!!

Have a fantastic day!